Le foto di Angelo Pitrone sono in mostra a Catania, presso hairdressing di Toni Pellegrino. Ma ora il fotografo di Agrigento cambia punto di vista. Conosciamo il Pitrone che dà osserva e fissa le pietre per raccontare luoghi e cose, nell’intervista del 9 dicembre scorso.  Adesso sceglie la carta, paesaggi e scenari che restano dopo manifesti distrutti, una mutazione di colori e bellezze che lo affascinano e lo spingono ad una ricerca insistente e insistita. Dalle pietre alla carta, allora Pitrone ..

“Non cambia niente. Mi spinge una stessa passione. Quella per la superficie..”

Cerchi sempre la superficie , è vero.  Ma non c’é anche l’ostinazione, il trovare la bellezza malgrado tutto, anche lì dove c’è distruzione .  ?

“ Si un equilibrio, un’armonia. La bellezza della luce..” Guardate queste foto insieme alle altre ( gp)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.