La pittura di Catalano diverte, la sua passione per i colori vivaci affascina, attraggono le fantasie che mettono insieme figure diverse, in un permanente delirio giocoso. È inutile parlare con lui di pittura e di stile. Gli dico che mi ricorda l’impressionismo, il fauvismo… ma mi interrompe: “C’è un tavolo nella mia stanza, pieno di pennelli e colori. Io sento ciò che ho dentro, vedo e scelgo. Dipingo così…” E parla ancora di pesci e di mare, locomotive e vagoni, carretti e ruote, forme che in Catalano si rincorrono, si sformano, si riformano in  una tensione infinita…Disegni e diponti di Catalano saranno esposti , kil prossimo 19, a Palermo, nel Palazzo Sant’Elia. Nii aggiungiamo oggi 12 immagini alle 8 già presentate du settimane fa (gp)   CLICCA QUI 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.