La Sicilia piace. Più di molti di noi non pensano . In molti, dal nord, vi comprano casa Ce lo diceva Giulia Garbi. La tendenza dura ancora. Non è inutile rileggere 

 Giulia Garbi, agente immobiliare, consigliere del gruppo

“Terziario Donna” della Confcommercio di Milano

Il mercato immobiliare respira, dicevamo la settimana scorsa ( QUI ) Ma ci sono differenze  tra prima e seconda casa ?

“ Si, l’acquisto della prima casa è molto…

più razionale. La seconda casa è,….

invece, totalmente emotiva con decisioni molto simili a quelle che si prendono in un vero innamoramento “

Si dice che cresce la tendenza di chi sta al nord a comprare casa in Sicilia.  E’ vero ?

“ E’ vero. Da circa una decina di anni, cioè da quando la Sicilia ha iniziato un fase di rinascimento. Va di moda acquistare nell’isola. Gli acquirenti sono al 90% italiani. “

E quali città preferiscono ?

“Ragusa, Noto, Taormina, Mondello, Favignana e le Isole Eolie sono nei sogni di tanti italiani e tanti stranieri. Sogni che si sono realizzati sempre piùfrequentemente negli anni recenti.”

Che cosa attrae della Sicilia ?

“Tutto, direi

Tutto.?

“Tutto. L’isola ha in sé gli ingredienti della cultura occidentale: arte, storia, architetture di ogni epoca, stile e sfarzo. “

E la natura ?

Certo. Si aggiunge il paesaggio, una natura generosissima che propone dalle sciate vulcaniche con vista mare, alle isole come Pantelleria, l’affascinante ed inaspettata figlia del vento, che ha preservato fino ad oggi una civiltà agraria arcaica

Lei mi parlava, a Palermo, della Sicilia come un unicum

“ E glielo ripeto. Un unicum nell’unicum che è l’Italia intera. La Sicilia è stata il centro del mondo per tremila anni durante i quali il mondo era il Mediterraneo

Lei, con quali argomenti, “vende “ la Sicilia ?

“ Dal punto di vista immobiliare, è una specie di lampada di Aladino..”

Che vuole dire ?

“Che tutti vogliono chiedere ad essa  qualsiasi casa sognata e desiderata: a forma di castello medievale o normanno, di palazzo barocco, di villa liberty , di casetta del pescatore fronte mare

Sorprendente per noi  sentirselo dire qui . La Sicilia come sogno..

“ Un sogno, si. Incorniciato dalla suadente accoglienza che solo i siciliani sanno offrire, da profumi voluttuosi di agrumi e zagare . Da giardini paradisiaci e sapori di cibi antichi e nobilissimi che risvegliano le golosità di chiunque, comprese le magrissime signore del nord.” ( gp )

 La foto di Giovanni Pepi nella Gallery GUARDANDO IN GIRO .Clic QUI 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.