Nicola  Pucci espone a Palermo a Villa Zito , sede espositiva della Fondazione Sicilia. E’ un pittore surrealista che, come scrive, nella prefazione al catalogo, Paola Nicita dipinge: “.. le sue realtà alterate con La Sapienza di chi gestisce il gioco dall’inizio alla fine, e per questo può permettersi di modificare la traiettoria ad ogni pennellata, spostando l’asticella del possibile sempre un po’ di più verso l’alto

.

Nicola Pucci

Cristallizzando il gesto, scuotendo il pensiero, che deve cogliere, accettare e affrontare la sfida. La macchina visiva che viene a strutturarsi è una trappola per gli occhi, che accoglie l’osservatore con la piacevolezza formale e la maestria del fare, e nel contempo tesse i suoi fili invisibili.…”