SICURA UNA RECESSIONE Da www.ilpost. it Si legge: “  il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, per ora si è limitato a dire che il governo si aspetta «una contrazione rilevante del PIL» (fonti anonime del ministero hanno parlato di ipotesi di studio vicine al -3 per cento). …Secondo UBS e Morgan Stanley ipotizzano un calo tra il 5 e il 6 per cento del PIL, Fitch è più ottimista e ipotizza un calo di poco più del 3 per cento…gli italiani di Ref Ricerce,  ipotizzano un calo fino all’8 per cento…

ITALIA E STATO DELLE COSE. pillole e cifre su aspetti importanti di economia lavoro ambiente animali anziani bambini donne giovani politica  società

_____________________________________________________________________________

ECONOMIA

CONVID19 , VERSO UNA DURA RECESSIONE Da huffpost. it . Si legge che i centri Prometeia e Ambrosetti prevedono una caduta del pil: di 6,5 il primo, di una forbice 3,5 e 11 il secondo. Commenta Marco Cecchini : “ l’Italia è giunta al tragico appuntamento con il Coronavirus come un corridore già in affanno,” con dietro “ due trimestri di crescita negativa e la prospettiva di un più 2% nel 2020, un deficit pubblico abbastanza sotto controllo ma un rapporto debito Pil del 135 %…”

LAVORO

LA CASSA INTEGRAZIONE IN RISALITA Da Repubblica. it. Si legge: “.. Nel 2019 l’Inps ha autorizzato alle aziende oltre 259,6 milioni di ore di cassa integrazione con una crescita del 20,2% sul 2018.. A dicembre le ore di cassa richieste sono state 16,3 milioni con una crescita del 16,7% sull’anno e un calo del 47,2% su novembre. Nell’intero anno è cresciuta soprattutto la cassa integrazione straordinaria per la quale sono stati autorizzati 152,98 milioni di ore con una crescita del 31,2%.

AMBIENTE

SIAMO IL PAESE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO Da nextquotidiano. it  L’80 per cento di tutte le frane del continente europeo sono in Italia. «In altri termini – spiega oggi al Messaggero il presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Francesco Perduto – su 800mila frane in Europa, 630mila sono avvenute nel nostro Paese. ..” Non basta la costruzione di infrastreutture. Sono necessari controlli e manutenzioni costanti ed efficaci hp

ANIMALI

LE ADOZIONI A LIVELLI RECORD Da Repubblica. it Si legge: “..Sono milioni i pesci, gli amici a quattro zampe e gli uccelli ‘adottati’ nel nostro Paese. Numeri record tali da favorire un costante sviluppo del mercato del pet…Con oltre 60 milioni di animali domestici l’Italia è il Paese “pet friendly” per eccellenza d’Europa, davanti a Francia, Polonia e Spagna. .. Al di là dei semplici aspetti affettivi, i benefici del rapporto uomo-animale sono ormai riconosciuti sia a livello sociale che scientifico..”

ANZIANI

PIÙ DI UN UN ANZIANO SU DUE NON SEGUE LE CURE ..da ANSA. it : Si legge: “Più di un over-65 su due dimentica di prendere antidepressivi e farmaci anti-colesterolo.  Dice il Ciat  (  Comitato italiano per l’aderenza alla terapia  ) : solo il 44% degli anziani riesce a seguire la terapia contro la depressione, il 41% quella delle statine per il controllo del colesterolo e solo il 37% prende, secondo le indicazioni dei medici, i medicinali contro l’ipertensione.

BAMBINI

NASCONO SEMPRE MENO BAMBINI da QUOTIDIANO.  NET.. Si legge : “Nel 2018 sono stati iscritti in Anagrafe 439.747 bambini, oltre 18 mila in meno rispetto all’anno precedente e quasi 140 mila in meno nel confronto con il 2008. Il persistente calo della natalità si ripercuote soprattutto sui primi figli che si riducono a 204.883, 79 mila in meno rispetto al 2008. Il numero medio di figli per donna scende ancora attestandosi a 1,29; nel 2010, anno di massimo relativo della fecondità, era 1,46.

DONNE

PIÙ VIOLENZE CONTRO LE DONNE Da ilfatto. it Nel 2018 sono state 142 le donne uccise (+0,7%), 119 in famiglia (+6,3%),  94 nei primi dieci mesi di quest’anno. Lo dice il rapporto Eures…nel quale si sottolinea che non si è mai registrata una percentuale così alta di vittime (40,3%). Gelosia e possesso’ sono ancora il movente principale (32,8%). In aumento anche le denunce per violenza sessuale (+5,4%), stalking (+4,4%) e maltrattamenti in famiglia (+11,7% nel 2018).

POLITICA ALLE URNE. BORGHESIA DELUSA   Fino ’79, l’affluenza sopra il 90%. Poi sempre più giù : alle ultime politiche  il 73 per cento, alle europee del 2014 il 57 per cento.  ( internazionale.it  16 maggio 2019) I cali maggiori tra laureati e diplomati. Segno di un distacco della borghesia dalla politica (corriere.it 27 agosto 2019 ) Voto ai sedicenni ? loro dicono di no (huffingtonpost 2 ottobre 2019 ) hp

SOCIETÁ

SIAMO SEMPRE DI MENO Da Agensir. it Si legge: “Nel 2019 si sono confermate tendenze demografiche in linea con quelle mediamente espresse negli anni più recenti. Si è registrata un’ulteriore riduzione della popolazione residente, scesa al 1° gennaio 2020 a 60 milioni 317mila (quasi 55 milioni gli italiani e 5 milioni 382mila gli stranieri). La popolazione, che risulta ininterrottamente in calo da cinque anni consecutivi, registra nel 2019 una riduzione pari al -1,9 per mille residenti…”

LA BUONA NOTIZIA

SI SOPRAVVIVE SI PIÙ AL CANCRO Da avvenire.it  In 10 anni i pazienti vivi dopo una diagnosi di tumore sono aumentati del 53%. Erano 2.250.000 nel 2010, sono 3.460.000 oggi. E ancora: a fronte di un taglio degli investimenti nella spesa sanitaria pubblica in rapporto al Pil – si è passati dal 7% del 2010 al 6,5% del 2017, quando invece nell’Ue si arriva al 9,8% –, l’Italia ottiene risultati migliori rispetto alla media europea nella sopravvivenza a 5 anni in tumori molto frequenti: mammella, colon, polmone, prostata. hp

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.