LE NOSTRE CHAT. PASQUALE HAMEL con NINO SUNSERI

  HAMEL E SUNSERI       

SUNSERI Sul Ponte sullo Stretto, di cui scrive Pasquale Hamel , non vorrei togliere gli entusiasmi ma porre solo un paio di domande: 1) il ponte sta in piedi da solo finanziariamente oppure avrebbe bisogno di sostegno permanente dallo stato? (Il tunnel sotto la Manica è stato un clamoroso insuccesso commerciale. 2) Conviene spendere tanti soldi in Sicilia o è meglio rafforzare il porto di Termini Imerese  oppure i collegamenti treni e autostrade per sbottigliare Genova portando in Italia, invece che a Rotterdam, i terminali della nuova via della seta? Non è benaltrismo ma solo un problema di distribuzione delle (scarse) risorse

HAMEL : Ci sono gruppi interessati alla realizzazione con l’impegno della concessione novantennale. Lo Stato non dovrebbe scucire una lira nè per la costruzione né per la gestione. Per le altre opere, d’accordo

SUNSERI Mi dite chi sono questi gruppi? E quanto costerebbe il transito? Il tunnel della manica è affondato perché’ alla fine è meno costoso anche se poi lento prendere traghetto. Lo stretto e di cinque km. Se devo spendere a sproposito per usare il ponte,  preferisco il  traghetto. Alla fine perdo venti minuti che non sono la fine del mondo. Per nn parlare del postale da Napoli che in bassa stagione costa poco davvero. Aggiungo che Il tunnel de La Manica è stato un clamoroso insuccesso pur unendo Francia e Gran Bretagna che sono la quarta e la sesta potenza economica del mondo. Il ponte unirebbe l Italia alla Sicilia

HAMEL : Ma da noi sanerebbe l’antica frattura fra l’isola e il resto del Paese. Inoltre, per le nostre imprese costituirebbe, in termini di credibilità, un credito enorme da spendere sul piano internazionale. In quanto agli investitori, si è parlato di gruppi giapponesi. Si potrebbero coinvolgere investitori cinesi o arabi

SUNSERI . Pasquale ma davvero pensi che un investItore estero impegni risorse importanti in un operazione che noi italiani diciamo di non voler fare perche’ ad alto rischio di infiltrazioni mafiose? Non mi risulta che cinesi o arabi abbiano anello al naso

HAMEL : Mi arrendo

SUNERI : Con il diritto alla onore delle armi naturalmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.