Pubblichiamo oggi altre undici foto di Melo Minnella, il fotografo siciliano conosciuto nel mondo che in Sicilia ha sempre vissuto. Si aggiungono a quelle che avete già visto, in queste settimane. Sono eloquente conferma della fotografia di questo  autore. Come di lui abbiamo scritto, un fotografo siciliano ma non sicilianista che  non ama fotografare i fenomeni ma le persone. E che trova in Sicilia volti, persone, paesaggi che poi ritrova altrove, dall’Asia al Medioriente. No,  non ama fissare immagini pretendendo di mostrare  simboli o segni ma espressioni, sentimenti e modi dell’anima. Che popolano una Sicilia che non può’ fotografarsi più, una Sicilia che nelle campagne , negli uomini, nelle donne fissati nella memoria, si colloca in un confine tra due fasi della storia, dalla regione rurale a quella urbana e residenziale. Come bene scrive Leonardo Sciascia, nella prefazione al volume “Dalla Sicilia e dal mondo”, da cui molte immagini della nostra mostra sono tratte, l’isola di Minnella coglie quel passaggio”…da  un modo di vita condizionato dall’elementare e dal necessario ad altro modo di vita in cui, permanendo la carenza del necessario, si è condizionati dal superfluo.” (gp)

Sono un giornalista totale che scrive, parla e fotografa. Una passione: la bici da corsa. Un sogno: riuscire a far capire anche quello che non capisco.

Seguici e clicca su

Rispondi