ce053b3c-5f28-4a6a-881f-e8384108d083

Il Sindaco Leoluca Orlando

Leoluca Orlando chiama le imprese. Un vertice si svolge a Villa Niscemi, sullo sfondo di vasche dalle acque immobili che gli alberi colorano di verde. Ma qualcosa si muove, eccome. Il sindaco dice: la città può crescere grazie alle imprese, un dialogo virtuoso è necessario per sapere da loro cosa si vuole e cosa si può. Era un impegno elettorale. Che ora sia mantenuto non è poco. Emergono una cosapevolezza economica e un dato politico. L’Italia cresce meno dell’europa, si dice. E’ vero solo sul piano statistico. C’è un’Italia / Baviera che galoppa ed un Italia Grecia che arranca.  La prima è zavorrata dalla seconda ( e noi siamo qui ). Lo diceva Draghi otto anni fa, lo ripetono uomini come Sangalli e Visco qualche mese fa, lo conferma Calenda qualche giorno fa. Ma nessuno farà regali o concessioni al Sud e alle sue città. Il governo in carica ha elaborato buoni “patti”, si aspettano i buoni fatti. Intanto, dalle niosgtre parti, il disagio cresce, sfiorando i livelli del ribellismo
Questo Orlando lo sa e cerca rimedi. Palermo e la Sicilia avranno ciò che riusciranno a prendere. Con istituzioni che facciano nascere, vivere e crescere imprese. Con gestioni pubbliche che attraggano interessi e investimenti. Un gioco di squadra virtuoso tra imprese e municipio. Il che potrà dare , alle une e all’altro, più peso nei tavoli e nei mercati che contano.
Politicamente , mi sembre, si evidenzia , una svolta di programma per il territorio. Un mese fa , asi poneva l’esigenza di superare le distorsioni dell’Autonomia Speciale ( che non mette l’isola al centro del mondo , ma la porta fuori dal mondo ). Ora la centralità dell’impresa privata proposta con una evidenza sconosciuta alla politica nell’isola. Orlando , con il suo “civismo” ( trionfante a Palermo) sembra voglia rimuovere la crisalide e mostrare sempre più il corpo. Per questo fissa paletti programmatici e spinge la sinistra verso una rotta. Quanti e come lo seguiranno ? Problema aperto.

DA OGGI LO STATO DELLE COSE Troverete oggi una nuova rubrica: Il titolo è lo stato delle cose. E comincio dalla Sicilia. Annoto dati , cifre, citazioni , analisi che le cronache rivelano e spesso la memoria non conserva. Una cosa, utile credo, per capire meglio e sapere di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.