…MOLTI INSODDISFATTI DALLA DEMOCRAZIA La metà degli intervistati in 27 paesi esaminati da un sondaggio di Pew Research, è in sodisfatto della democrazia nel suo paese. In Europa oltre sei svedesi e olandesi sono soddisfatti dello stato attuale, mentre la maggioranza degli italiani, degli spagnoli e dei greci si dice insoddisfatta ( il sole 24 ore 9 aprile 2019 )

PIANETA E STATO DELLE COSE  pillole e cifre su aspetti importanti di

 ECONOMIA POLITICA SALUTE NATURA&AMBIENTE 

ECONOMIA

L’ECONOMIA IN FRENATA Il Fmi vede al ribasso le previsioni della crescita globale.Il 3,2 non più il 3,3 ipotizzato nell’aprile scorso. Fattori di crisi si rivelano le problematiche causate dalle guerre tariffarie e dalle incertezze sulla Brexit. Una accelerazione prevista per il 2020 grazie ai mercarti emergenti e ai paesi in via di sviluppo. ( leggi farodiroma 27 luglio 2019 )

LA CINA AI MINIMI DI CRESCITA La produzione cresce del 4,4 ad agosto. In  ulteriore rallentamento nel terzo trimestre rispetto al 6,2% di aprile-giugno che ha già rappresentato i minimi dagli ultimi 30 anni. Pechino, invece, ha stimato a marzo un Pil per l’intero 2019 in rialzo del 6-6,5 per cento. ( 24ore.it 16 settembre )

VENTI DI RECESSIONE SULL’ECON0MIA DEGLI USA Il taglio delle tasse sulle aziende dal 35% al 21% , alla fine del gennaio 2018, portava l’economia a macinare record. Ora l’escalation della guerra commerciale determina incertezza  sulle prospettive della crescita Usa e sui mercati finanziari, con stime di frenata per l’economia mondiale. ( ilsole.24 ore 11 settembre )

….E IL DEFICIT SUPERA I MILLE MILIARDI Il deficit di bilancio del governo federale statunitense ad agosto ha superato per la prima volta in sette anni la soglia dei mille miliardi di dollari, oltre cento miliardi in piu’ rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo rende noto il Tesoro americano. ( ansa.it 19 settembre )

CORSA ALL’AUTO ELETTRICA Secondo Reuters le grandi case automobilistiche investiranno nei prossimi 5/10 anni 300 miliardi di dollari per avviare la produzione di massa dell’auto elettrica in Cina, Europa e Nord America. Un terzo attribuibile alla sola Volkswagen, metà destinato al mercato cinese. (leggi su il sole24ore  26 aprile 2019 )

NATURA E AMBIENTE

CRESCE LA TEMPERATURA GLOBALE Cresce progressivamente  dagli anni 80 ma due terzi del riscaldamento si sono concentrati dal ’75 oggi . Si rischia carenza di cibo e acqua potabile, inondazione delle zone costiere e decuplicazione della frequenza di eventi estremi rispetto ai valori del 2010.(il sole 24 ore.it 26 luglio 2019 )

ELETTRICITÀ’ E INDUSTRIA I SETTORI PIÙ INQUINANTI Il 25% delle emissioni globali arriva da elettricità e produzione di calore, il 21% dall’industria, il 24% da agricoltura e deforestazione (tagliando alberi si assorbe meno CO2), il 14% dai trasporti, dalle auto agli aerei, il 6% dalle abitazioni.  ( ilsole24ore.it 26 luglio 2019)

L’AMAZZONIA BRUCIA. La deforestazione cresciuta del 300%. Solo nel territorio brasiliano perduti 1.698 Km quadrati di vegetazione. Entro la fine dell’anno, potrebbero superarsi i 10.000. Gli incendi hanno rilasciato nell’atmosfera l’anidride carbonica prima immagazzinata nelle foreste. Conseguenze pesanti su clima e salute ( globalscience 10 settembre 2019)

TROPPI A RISCHIO SICCITA’ Un quarto della popolazione mondiale a rischio siccità. Diciassette i Paesi al limite, nell’elenco anche San Marino. In Italia rischio alt. Un abitante della Terra su quattro vive in Paesi ad «alto stress idrico», ovvero che consumano ogni anno più dell’80% delle proprie acque. ( corriere.it 19 agosto ) 

RISCHIO ESTINZIONE PER UN MILIONE DI SPECIE, tra piante e animali. L’allarme è contenuto nel nuovo rapporto di un organismo dell’ Onu. Si è già ad una riduzione degli autoctoni pari al 20 per cento leggi ( sueuropanelmondo 4 giugno 2019) . Scoperto l’animale più antico.È la Dickinsonia, Risale a circa 550 milioni di anni fa ( su wired.it 21 settembre 29 18 )

POLITICA

MENO DEMOCRAZIA L’Economist scrive che , su 167 nazioni , ben 89 hanno registrato un regresso. Solo il 5 % dei paesi è guidato da sistemi democratici. Oltre un terzo da regimi autoritari 14 democrazie su 19 sono in Europa occidentale, con la Norvegia prima in classifica. ( panorama.it 8 febbraio 2018 )  hp

…MOLTI NE SONO INSODDISFATTI  La metà degli intervistati in 27 paesi esaminati da un sondaggio di Pew Research, è in sodisfatto della democrazia nel suo paese. In Europa oltre sei svedesi e olandesi sono soddisfatti dello stato attuale, mentre la maggioranza degli italiani, degli spagnoli e dei greci si dice insoddisfatta ( il sole 24 ore 9 aprile 2019 ) hp

36 GUERRE SONO IN CORSO Il paese più colpito è l’Africa con 14 conflittI, dalla Libia al Sud Sudan e alla Somalia. ( già dal 1991 ) In Asia la guerra è in Afghanistan, Iraq e Yemen..Le Missioni di pace delle Nazioni Unite in corso nel tentativo di arginare queste situazioni sono sedici e alcune durano da ormai settant’anni  leggi su La Stamoa.it

PERCHÈ I FLUSSI MIGRATORI? uno studio del il sole24ore Il continente africano è composto da 54 paesi. Molti non li sentiamo mai nominare perché da quei paesi nessuno arriva. Altri attraversano crisi profonde umanitarie, politiche, economiche, climatiche o nella sfera dei diritti umani. Da questi i flussi migratori. Primo paese la Nigeria (il sole 8 settembre 2019 ) 

NUOVA CORSA ALE ARMI NUCLEARI SCRIVE Scrive Luciano Maiani, professore di fisica teorica grossi stati nucleari Stati Nucleari annunciano un ammodernamento delle armi atomiche. Scrive: ” una nuova, micidiale corsa agli armamenti, che assorbirà quantità straordinarie di risorse, sottratte ai temi cruciali per la vita della specie umana .” (su Huffington post 12 settembre ) 

 

SALUTE

L’UOMO MANGIA LA PLASTICA. Se ne ingeriscono fino a 2000 frammenti per settimana, circa 5 grammi, il peso di una carta di credito.  A puntare il dito contro le ‘abboffate’ di microplastiche lo studio ‘No Plastic in Nature: Assessing Plastic Ingestion from Nature to People’ condotta dall’Università di Newcastle ( leggi su ansa.it 13 giugno 2019 ) hp

EMERGENZA EBOLA Nel Congo, scrive Repubblica.it, nell’ultimo anno, ci sono stati più di 2.600 casi confermati, tra cui più di 1.800 morti in alcune parti delle province di Ituri e Nord Kivu. Quasi 1 caso 3 riguarda un bambino. In ogni singolo “caso” c’è qualcuno che ha vissuto un’esperienza inimmaginabile. Più di 770 persone sono sopravvissute.”  (leggi repubblica.it 4 agosto 2019 )

UNO SU DIECI COLPITO DA INFEZIONI legate all’assistenza sanitaria. In alcuni paesi fino al 70% delle iniezioni fatto in modo inappropriato, riutilizzando ago e siringa.In Italia, circa l’8% dei pazienti ha contratto un’infezione collegata all’assistenza, per un totale stimato di più di mezzo milione di pazienti con infezioni ospedaliere l’anno ( leggi ansa 3 maggio 2019 )

Sono un giornalista totale che scrive, parla e fotografa. Una passione: la bici da corsa. Un sogno: riuscire a far capire anche quello che non capisco.

Seguici e clicca su

Rispondi