di LEONARDO AGUECI In questa mostra fotografica inaugurata ieri a Palermo , nei locali dell’Associazioine culturale Villa Pottino, al numero 28/a di via Notabartolo, si raccontano i momenti di vita familiare ed ufficiale di un grande magistrato e parlamentare che per primo comprese struttura e pericolosità della mafia moderna e la combatte’ con grande tenacia è determinazione in condizioni di sostanziale isolamento.

 Leonardo Agueci, già procuratore aggiunto di Palermo

La mafia invece si rese conto presto del pericolo rappresentato dal suo ritorno nella giurisdizione attiva, dopo l’esperienza parlamentare e ne decise quindi l’uccisione!.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.