( le verdure d’obblgo nel menu di Thomas’s Battersea…)

di LELIO CUSIMANO

Il principino George ha iniziato , nel Regno Unito, il suo percorso scolastico . Accompagnato dal papà William, Duca di Cambridge, il nipotino dell’indimenticata Lady D ha fatto ingresso nel complesso Thomas’s Battersea. L’alimentazione è molto curata, con menù selezionatissimi e biologici , con carni, insalate e frutta fresca , nè mancano dolci golosi.

Totuccio , un bambino dello Zen, inizia anche lui la scuola ( probabilmente l’abbandonerà prima della fine del ciclo ) . Porta una merendina pagata al 50% (perché in scadenza) nel vecchio cestino riciclato dai fratelli e sorelle che l’hanno preceduto. Non ha il problema del menù perché a Palermo soltanto il due per cento dei bambini ha la mensa ! Il Comune ha altre priorità. Lui, con i suoi fratelli, progettavano di emigrare a Bolzano, dove la mensa scolastica spetta al 100% dei bambini delle elementari, ma non hanno trovato posto in business class.

Si pensava a una un’assegnazione straordinaria di merendine per Totuccio. Ma il direttore dell’ufficio scolastico ha chiarito :  i genitori dei bambini  non sono interessati alla mensa E già: in tanti preferiscono saltare il pasto….

Sono un giornalista totale che scrive, parla e fotografa. Una passione: la bici da corsa. Un sogno: riuscire a far capire anche quello che non capisco.

Seguici e clicca su

Rispondi