SE A PALERMO NEPPURE IL BELLO E’ BELLO…

di GIOVANNI PEPI

Do conto, nella mia pagina facebook, di quanto ho scritto ieri su questo Blog sulla barca dai colori perduti di via Messina Marine, rifiuto diventato contenitore di altri rifiuti. Non mancano i commenti. Nicoletta Taiappa scrive di non capire ”..perché chi abita in una terra così bella, opulenta, generosa non ne abbia rispetto..” Antonio Lauria parla di “ignoranza totale del popolo siciliano e imbecillità “ Mario Milone ironizza: “ Caro Giovanni. Non ci resta che confidare nel mare!” Pietro Balzamo sicilianizza: “Veni ri chianciri”. Barbara Terrana si sconsola: “quanta tristezza” Intanto, nei miei appunti trovo l’immagine di una altra barca cassonetto in quel litorale.. Foto scattata in ottobre, mi sembrava un caso. Adesso invece, dopo la seconda scoperta ieri, vedo che è un fenomeno. Cosa scrivere ? Poche cose. Spero semplici e chiare. Mi chiedo e chiedo spesso : perchè a Palermo neppure la bellezza puo’ essere bella ? Perchè in primo luogo non funziona quell’ordinario senso di civiltà che richiede interdipendenza tra chi amministra ( o dovrebbe ) e noi. Se parliamo di pulizia, per esempio, ricordo che quando, con il giornale di Sicilia, giravamo la città a bordo del camper (e Milone, da assessore, ci seguiva bene), ripetevamo spesso che siamo in una città dove l ’amministrazione pulisce poco e i cittadini sporcano troppo. Siamo ancora a quel punto. Se è così, chi vuole bellezza e decoro vive un conflitto con due fronti : da una parte contro chi amministra male, dall’altra contro chi, vivendo incivilmente in città, ne favorisce il peggio. Che fare? Una cosa in primo luogo, anche questa semplice e chiara. Sollecitare e denunciare. Su entrambi i fronti. E quanti pensano di essere disarmati, non dimentichino di essere armati eccome. Me ne accorgo ogni giorno di più. C’è Internet, i suoi social, questo Blog. Si tratta di organizzare denuncie e sollecitazioni in forme efficaci. Bene, discutiamo insieme come. Io ho qualche idea. Ma mi interessano le vostre.

Sono un giornalista totale che scrive, parla e fotografa. Una passione: la bici da corsa. Un sogno: riuscire a far capire anche quello che non capisco.

Seguici e clicca su

Un pensiero su “SE A PALERMO NEPPURE IL BELLO E’ BELLO…

  1. Pingback: COSI’ I FIGLI EREDI DEI RIFIUTI DEI  PADRI – Se è così… il blog di Giovanni Pepi

Rispondi