(dopo un 2016 promettente Bankitalia registra una battuta d’arresto nel 2016 )

PIU’ DEL DOPPIO DEI DISOCCUPATI Secondo i dati Istat , riferiti da Il Sole 24 ORE, si è , nell’isola, al 22,1% contro una media italiana del 10,2% e di una media europea del 9,1 per cento ( i dati Ue sono della fine di luglio). Altissima, nell’isola, la percentuale di Neet ( giovani fra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano): il 41,4%. In italia si è al 26%. Nella Ue il 15,2% .  LEGGI QUI 

 LE ASSUNZIONI SI FERMANO… Si fermano le assunzioni. Se ne registravano 30.000 in più nel 2015, Si è a una battuta d’arresto nel 2016. Sicilianews24 cita il rapporto di Bankitalia dove si afferma che gli uomini risentono in misura maggiore del calo. L’unica crescita riguarda il settore dei servizi TT  LEGGI QUI

MENO LAVORO CHE NEL MEZZOGIORNO La Sicilia sempre più “terza Italia” per l’occupazione. Nel centro nord 69 %. Nel sud 46%. In Sicilia 43%.  Da noi meno lavoratori regolari TT” LEGGI QUI… 

LE IMPRESE STRANIERE CI SNOBBANO Le imprese straniere danno lavoro a meno di 4 mila unità in Sicilia, a 53 mila nel Mezzogiorno. TT  LEGGI QUI 

IN NOVECENTOMILA A VAGARE SENZA SPERANZA… Sono a carico della Regione, 200 mila persone. I Siciliani in cerca di lavoro sono quasi 400 mila. Vi fanno da contorno oltre 500 mila NEET, i giovani che non studiano, non fanno formazione e ovviamente non lavorano. 900 mila persone a vagare senza speranza . LEGGI QUI 

L’ISOLA DEGLI IMPIEGATI…Nel pubblico, tra regione e comuni, province, società ed enti vari, scuola e università, difesa e forze dell’ordine lavorano 367 mila occupati.” In Sicilia il 27% degli occupati  è nel pubblico. In Italia il 20%. LEGGI QUI

MENO STUDENTI NELLE SCUOLE, MENO INSEGNANTI ASSUNTI La popolazione scolastica si riduce e meno insegnanti vengono assunti. 2000 insegnanti su trentamila in Italia (quindi il 6,6 per cento: pochi) andranno in ruolo. Metà saranno vincitori di concorso, metà precari…1 LEGGI QUI… 2 LEGGI QUI … TT

IN SANITÀ SI ASSUME. PIÙ’ DI CINQUEMILA POSTI DA COPRIRE L’ Assessorato alla Sanità annuncia lo sblocco per far partire le procedure. Adesso dovranno essere le aziende ad avviarle. Per 1481 si ricorrerà allo scorrimento di vecchie graduatorie. Per 2.044 dipendenti (medici, infermieri, amministrativi )  1.613 saranno  assunti con mobilità e nuovi concorsi. 1 LEGGI QUI

ULTIMO INTERVENTO 8 OTTOBRE 2017

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.